domenica 16 ottobre 2011

Maschinen Krieger: quando i modellini fanno una storia.

 by Wave/Yokoyama

Il post di oggi è dedicato ad una bellissima serie di fantascienza chiamata Maschinen Krieger o Ma.K. , nata attorno al 1980 per opera del maestro Kou Yokoyama.
Devo  fare una premessa: in giappone il modellismo è un hobby diffusissimo, non è di nicchia come da noi, per questo pullulano le riviste di settore. Addirittura il modellista per riviste è una vera e propria professione (un po’ come il “mecha designer” altra professione incredibile che solo in giappone poteva esserci!!).

E’ stato proprio su una rivista di questo tipo, Hobby Japan, che il sensei  Yokoyama iniziò a pubblicare alcuni suoi modellini di fantascienza con i quali raccontava brevi scene di quella che chiamò inizialmente SF3D.

Ispirata sia a modelli reali delle due guerre mondiali, sia a film come Star Wars e Blade Runner ( e diciamo anche a qualche anime come Dorvack e ispirando poi altri maestri del modellismo come Kazuhisa Kondo e Makoto Kobayashi), la serie ebbe così tanto successo che la ditta Nitto iniziò a produrre modellini in plastica dei Ma.K., grazie poi al fatto che Yokoyama  stava realizzando una smisurata serie di disegni e modellini.

Purtroppo una causa legale fra la rivista HJ e la Nitto, bloccò la produzione dei modellini fino agli anni 90, periodo in cui finalmente a Kou fu riconosciuto il diritto d’autore sull’opera che, abbandonato il nome di SF3D, prse il nome con cui è nota oggi cioè  MA.K. Zbv3000 (e i modellini sono prodotti ora da due note case modellistiche: la Wave e la Hasegawa)

Ma di cosa parla MA.K.?

In breve: attorno all’anno 2800 la IV guerra mondiale (quindi ce n’è stata una terza?) ha annientato la Terra. Ma l’umanità è sopravvissuta e si è sparsa nello spazio. Verso il 3000, la Federazione Galattica, scopre che la Terra è rinata ed è abitabile.

Quindi la Federazione decide di ripopolarla, ma oltre ai primi coloni, si concentrano sulla Terra anche molti criminali e disertori, che le forze di polizia locale non riescono a controllare. Viene deciso quindi di instaurare la SDR (Strahl Democratic Republic) che governi il pianeta. La SDR provvede quindi a militarizzare tutte le zone abitate usando la propria Legione Straniera, togliendo il controllo ai governi locali che si erano dati i coloni. Oltre a ciò, cominciano a comparire campi di detenzione in cui finiscono non solo i criminali ma anche cittadini comuni contrari a questa dittatura. Nasce quindi l’ Earth Independent Provisional Government che dichiara la sua indipendenza dalla  SDR.

Inizia così la guerra fra la Legione Straniera della SDR e il Independent Mercenary Army del EIPG.

In questa guerra si utilizzano armi molto avanzate: le Armored Fighting Suit ovvero le Tute Corazzate da Battaglia (o PKA Panzer Kampf Anzung come vengono chiamate dalla SDR).Queste AFS sono dotate di laser, armi queste usate poi anche da robot, carri armati, mezzi aerei (alcuni con tecnologia antigravità) e astronavi.

La cosa più singolare di questa bella saga di fantascienza è che ad oggi sono stati realizzati alcuni libri con qualche breve fumetto, altri con scene fatte con i modellini, alcuni filmati brevissimi. C’è anche una lunga timeline che ha qualche errore dovuto alla traduzione in inglese.Ma di anime, manga, film o romanzo per ora non è stato ancora fatto nulla. Speriamo che il maestro Yokoyama riesca quanto prima a raccontarci una storia di questa sua fantastica opera.

Chiudo con alcuni link di interesse:
I mak di krueger    negli Articles c'è anche una bella timeline
Mak in action  anche qui molto materiale interessante.
By Sanchez

2 commenti:

Debris ha detto...

Bella nota..ricordo che Davide Castellazzi scrisse un'ottimo articolo sulle pagine di Scuola di Fumetto..ben ricco di note e di immagini...

Debris " lo smemorato"

Fantascienza & co. ha detto...

Grazie Deb,
Ma.K. è giusto ricordarla ogni tanto perchè c'è molto talento e genialità.