giovedì 24 luglio 2014

Angeli Caduti - nuovo racconto di Maico Morellini!



Il nostro amico Diego Bortolozzo con la sua Collana Imperium prosegue a mietere successi pubblicando le opere dei più recenti vincitori del Premio urania.
Eccoci quindi alla nuova pubblicazione per "Collana Imperium": il racconto "Angeli Caduti"

Milano, 18 giugno 2014 – Maico Morellini, vincitore del Premio Urania/Mondadori 2010, entra a far parte della scuderia della Collana Imperium con questo primo racconto offerto a prezzo speciale ai lettori appassionati di fantascienza (e non solo).

Maico Morellini nasce a Reggio Emilia nel 1977 e si scopre da subito appassionato di fantascienza, fantasy e horror. La maturità̀ scientifica definisce le sue competenze e ne catalizza la curiosità per tutto quello che riguarda il mondo della tecnologia e della ricerca. Dal 2003 al 2010 è presidente di Yavin 4, Fan Club italiano del Fantastico e della Fantascienza: durante questo periodo affina la sua tecnica narrativa ricevendo diverse segnalazioni in alcuni importanti concorsi letterari (tre edizioni Premio Lovecraft) e pubblica un racconto breve su Writers Magazine Italia fino a quando si sente pronto per tentare un progetto più̀ articolato. Con il suo primo romanzo di fantascienza “Il Re Nero” vince il Premio Urania 2010. Attualmente vive a Bagnolo in Piano, paese in provincia di Reggio Emilia e lavora nel settore informatico. Collabora con la rivista di cinema Nocturno, ha pubblicato su diverse antologie, ha da poco completato il suo secondo romanzo di fantascienza e sta lavorando a una raccolta di racconti ambientata a Polis Aemilia.
Il suo sito: www.maicomorellini.it

Il racconto è disponibile in e-book (www.amazon.it/Angeli-Caduti-Maico-Morellini-ebook ) e a breve anche in cartaceo, in tutte le librerie on-line.

Dalla Sinossi.
“Nel mondo del domani non nascono più bambini ma l’uomo non si arrende al suo destino. Il Progetto Eden crea gli Angeli, donne modellate geneticamente per essere in grado di concepire ma questo non basta: gli Angeli iniziano a cadere, cercando nella morte la fuga da una vita artificiale. Gabriel Erebo è un cacciatore di Angeli Caduti assoldato dal capo di uno strano ordine monacale ma ben presto l'indagine lo porterà a scoprire verità che non è pronto ad affrontare. Fino a condurlo verso una scelta estrema.”
   

L’autore inizia con questa opera la collaborazione con “Collana Imperium”. Tutte le pubblicazioni della factory editoriale sono raggiungibili qui (LINK http://collanaimperium.wordpress.com/) e nelle migliori librerie on-line.

Un racconto ideale da leggere sotto l'ombrellone, o l'ombrello (!)!
By Sanchez


venerdì 11 luglio 2014

Rivangare il Futuro - Un nuovo fanta-blog!



Fa sempre molto piacere trovare qualcuno con le stesse passioni! E' ciò che ho scoperto leggendo il blog dell'amico Lorenzo "Mechanical Ambassador" anche lui appassionato di design fantascientifico.
E' quindi per me un piacere segnalarvi il suo sito che ho anche aggiunto nell'elenco dei blog amici.
Eccovi il link: http://rivangareilfuturo.blogspot.it/

Qui invece io ne ho parlato sotto l'etichetta fanta-design oppure, vi agevolo:
mecha-design-5

E vi dico già che fra non molto ne parlerò ancora, restate sintonizzati! ^_^
by Sanchez

giovedì 3 luglio 2014

Futuro bruciato!- Nuova opera di Alessandro Forlani


L'amico Diego (intervistato qui :intervista-con-lautore-diego-bortolozzo ) ci segnala una nuova uscita della Collana Imperium.

Nuova pubblicazione per "Collana Imperium": l’antologia "Futuro Bruciato"

L'autore Alessandro Forlani, Premio Urania/Mondadori 2011, ci offre una raccolta di sue opere.


Milano, 24 febbraio 2014 – Alessandro Forlani, autore di punta della Collana Imperium, ha pubblicato sei racconti di fantascienza sociologica premiati a concorsi di prestigio (Robot e Stella Doppia/Mondadori Urania) raccolti in un’antologia con commento dello scrittore. 
Forlani insegna sceneggiatura all'Accademia di Belle Arti di Macerata e Scuola Comics Pescara. Premio Urania 2011 con il romanzo I Senza Tempo, vincitore e finalista di altri premi di narrativa di genere (Circo Massimo 2011, Kipple 2012, Robot e Stella Doppia 2013) pubblica racconti e romanzi fantasy, dell'orrore e di fantascienza (Tristano; Qui si va a vapore o si muore; All'Inferno, Savoia!) e partecipa a diverse antologie (Orco Nero; Cerchio Capovolto; Ucronie Impure; Deinos; Kataris; Idropunk; L'Ennesimo Libro di Fantascienza; 50 Sfumature di Sci-fi). Vincitore del Premio Stella Doppia Urania/Mondadori 2013.
L’autore ha 4 pubblicazioni all'attivo nella “Collana Imperium", raggiungibili qui (LINK http://collanaimperium.wordpress.com/)e nelle migliori librerie on-line.

Fantacronache di un futuro imminente dove è lecito l’assassinio dei genitori, si gestisce la cosa pubblica come un gioco di ruolo, la carne è materia prima dell’industria militare, l’uomo è incapace di guardare alle stelle e ammutolisce nell’oscurità di un degrado linguistico.

L’antologia è disponibile in e-book (LINK Futuro-bruciato-Alessandro-Forlani-vincitore-ebook ) e in versione cartacea (LINK lulu.com/shop/alessandro-forlani/futuro-bruciato ), in tutte le librerie on-line.

Viste le qualità dell'autore direi di non perderlo!
By Sanchez


venerdì 27 giugno 2014

ARCA-Il risveglio di Pito- Scifi dall'Italia!


In questo post vi giro la sinossi del libro ARCA-Il risveglio di Pito, che gli autori (Matteo Marchisio e James Alvaro Silvio Arata) mi hanno gentilmente inviato.

In una galassia in cui l’umanità ha conquistato faticosamente il proprio spazio vitale, allargando i propri domini a pianeti e terre lontane. Dopo secoli di colonizzazioni nell’oscurità stellata le varie correnti esplorative si sono distaccate così tanto le une dalle altre che si sono trasformate in vere e proprie civiltà.Quest’ondata conquistatrice, definita dagli stessi umani che ne diedero l’abbrivio Grande Diaspora è alla base della dispersione dell’umanità in questa galassia immaginaria. Ogni atto politico dei regni e civiltà che la abitano ha come punto di partenza il ruolo che i fondatori di quelle civiltà ebbero in quei tempi di conquista.
ARCA- il risveglio di Pito si sviluppa molti secoli dopo la Grande Diaspora. Ormai le esplorazioni sono concluse e gli umani cercano di prosperare cooperando tra di loro, tenendo fede a una gerarchia basta sul ruolo che i loro avi ebbero durante la Grande Diaspora. Per garantire uno sviluppo comune hanno fondato un’istituzione perfetta battezzata con il nome di Intesa Siderale, affinché ognuno avesse quanto gli fosse necessario. Ma non tutti i regni e imperi umani trovarono la protezione dell’Intesa utile e feconda. I Mokter, nobili guerrieri e imbattibili esploratori, mal sopportano le leggi dell’Intesa, trovandole vuote e iper burocratiche. Ecco che Lord Dakkar, loro sovrano, indice una grande missione punitiva contro il centro nevralgico dell’Intesa per vendicare i torti subiti e il trattamento indegno per nobili guerrieri e spazionauti del loro livello.
Quest’evento segna l’inizio del romanzo, ed è lo scenario entro cui i protagonisti si muovono.
La vicenda narrata segue le peregrinazioni di Lucifer, un ragazzino entrato in contato con una misteriosa energia leggendaria creduta perduta per sempre e di Frank “Boss” Basosky comandante dell’unità ARCA, la punta di diamante dell’Armata Comune, lo scudo militare dell’Intesa. Il giovane Lucifer rischia la vita cercando da fuggire dal Lex V ,culla dell’Intesa Siderale e piante su cui la vendetta dei Mokter tocca l’apice, mentre gli ARCA affrontano in varie battaglie le navi Mokter tentando di interrompere con ogni mezzo la devastazione dei centri burocratici dell’Intesa e il massacro dei Lexodiani al loro interno.
L’azione segue questi due filoni in cui emergono le varie anime del romanzo una più riflessiva e filosofica e una più action e dinamica.
Se da una parte Lucifer e la sua energia misteriosa rimandano a un passato creduto dimenticato, in cui narrazioni mitologiche e leggende erano l’unica forma di conoscenza umana, dall'altra le incursioni degli ARCA contro i Mokter mettono in mostra la potenza di mezzi meccanici tanto sofisticati e particolari, e le capacità distruttive di flotte da battaglia. Le battaglie spaziali non ricalcano il modello classico in cui robot torreggianti si affrontano come cavalieri medievali. Gli ARCA sono né Gundam miniaturizzati, né droni super sofisticati. Volano come caccia spaziali all’interno e all’esterno dell’atmosfera planetaria, possiedono un vasto arsenale come un veicolo di terra anche se possono muoversi come un soldato di fanteria se necessario, e il pilota la loro interno può rapidamente smontare e agire come un incursore e portare comunque a termine la missione. Sono macchine potenti, ma con molti punti deboli che un buon avversario sa identificare. La loro forza risiede nella capacità del pilota. Se fossero usati da uomini meno determinati, non avrebbero la stessa efficacia che hanno manovrati da Boss Basosky e i suoi dieci compagni. In questo senso gli ARCA diventano un’estensione della volontà di chi li pilota.
Allo stesso modo il percorso di maturazione di Lucifer, e il suo rapporto con i personaggi in cui si imbatte, non è un vero e proprio processo di formazione , né un sentiero lineare. Il ragazzino scoprirà che nelle antiche leggende risiede una scintilla di verità, e che entità mitiche come Pito permeano la galassia più di quanto una mente totalmente razionale sarebbe disposta ad ammettere.

Potete trovare notizie anche sulla pagina FB dedicata a quest'opera.
Non è facile trovare opere di questo tipo di fantascienza in Italia, quindi: Buona lettura!
By Sanchez

giovedì 19 giugno 2014

Mondo 9 - Ultimo atto (quasi)!


Ormai ci siamo, Mondo 9 sta per avere la sua straordinaria conclusione.
Ma per tutti i dettagli vi rimando al sito dell'autore, l'amico Dario Tonani:
By Sanchez

martedì 10 giugno 2014

Notizie da Videogames!


Flash post per segnalare che all'E3 di quest'anno ci sono parecchi videogames con ispirazione fantascientifica o fantasy, ma lascio a voi giudicare mettendovi un paio di link:
E a quanto pare di Halo ci sarà pure un serial tv, staremo a vedere.
By Sanchez

venerdì 30 maggio 2014

Notizie dai wargames


Due brevi notizie che riguardano wargames di fantascienza. 
La prima si riferisce alla campagna kickstarter (ormai avviata ad un clamoroso successo), di Dust dell'amico Paolo Parente.
La trovate qui:
Credo sia ora di fare una nuova intervista a Paolo!
Trovate le precedenti seguendo il tag Dust!


La seconda riguarda invece la recente uscita della 7ma edizione di Warhammer 40k, il più giocato wargame al mondo (per chi non lo sapesse!).
Trovate tutte le info su sito, nuovo, ufficiale della GW:
By Sanchez