lunedì 3 agosto 2015

GoWare: un nuovo fanta-editore!



Carissimi, questo brevissimo post per segnalarvi gli amici della GoWare, nuovo editore che si occupa anche di fantascienza.
Sul loro sito trovate tutte le informazioni del caso:
Buona Lettura!
By Sanchez

mercoledì 22 luglio 2015

Terminator-GeniSys RECE!


SPOILER RIBELLI!
La mia reazione a caldo, all'uscita dal cinema (dopo i titoli di coda...) è stata: "ragazzi, il film è bello ma non c'ho capito una fava!". Si lo ammetto, la sottotrama, seppur spiegata a pezzi dai protagonisti, non l'ho capita subito. Non che ora mi sia tutto chiaro, però qualcosa vi posso dire.
Passiamo alla rece per punti, che mi viene meglio:
Trama: siamo nel futuro, giorno della distruzione di Skynet. Tutto fila liscio, tranne che l'AI riesce a mandare un T-non specificato nel passato per uccidere Sarah Connor. E qui dovremmo arrivare al primo film. Ma non è così, infatti, Kyle, scelto da John Connor, per tornare indietro, già durante la partenza vede due cose "strane": 1- un Termi che si avvinghia a John (e dice di essere Skynet-T5000), e ricordi della sua infanzia che si sovrappongono a ricordi, sempre della sua infanzia, ma in qualche modo diversi.
Le stranezze non finiscono qui. Kyle arriva al 1984, ma non è quello del primo film. Qui Sarah infatti è già una guerriera, addestrata sin dagli undici anni di età, quando venne salvata da un T-800, chiamato Papà, che tutt'ora le fa da guardiano. I 3 allora decidono, dopo aver eliminato un paio di T, che devono andare non più nel 1997, ma nel 2017 a fermare Skynet che, in quell'anno, con il nome di Genisys, dominerà il mondo. Questa scelta è fatta in base ai ricordi alterati di Kyle. Arrivati nel 2017, c'è una brutta sorpresa: è arrivato anche John che però è un John-nano-terminator-infettato. Anzi è proprio un nuovo tipo di Nanoterminator T-3000. E sarà lui a progettare Skynet-Genisys. Dopo parecchi scontri interlocutori, si arriva allo scontro finale, con i nostri eroi che distruggono la sede della Cyberdyne con John e Skynet (ma nella scena fra i titoli di coda, vediamo che qualcosa è sopravvissuto). Tutto ad uso dei sequel.
Personaggi: tutti adatti al ruolo. Una nota particolare per Swarzy: è il migliore! E' lui a farci fare il vero salto nel passato! E poi stranamente qui non muore, anzi viene "upgradato" accidentalmente durante la battaglia finale, da T-800 a T-1000.
Interessante anche notare che il T-5000 che infetta, o sostituisce (non ho capito), John è interpretato dall'attore Matt Smith, noto per essere uno dei Dottor Who: una coincidenza??
Ed è Swarzy a spiegarci che i ricordi sovrapposti di Kyle, derivano dal fatto che quel momento particolare, il suo balzo temporale, è un Nodo, cioè un evento fisso da cui si dipartono parecchie dimensioni spazio-temporali parallele.
Scusate ma per tentare di spiegarmi meglio uso uno schema che ho trovato sul web:

Meglio? No? Beh sarà un'occasione per rivedere più volte questo film!
E poi la prima parte del film è davvero bella, con i rimandi al primo capitolo di questa saga.
Quindi per chiudere: il film piace, ma è un pò confuso. Non ha ancora raggiunto il livello di mito dei primi due capitoli. 
Ah e una domanda per il buon Arnold: Ehi Dutch, quand'è che una nuova squadra andrai a prendere a calci in culo i Predators nella loro tana??
By Sanchez

AGGIORNAMENTO DEL 23/07/2015
Dimenticavo: Swarzy dice una frase che rimarrà negli annali e sarà citata parecchio, ed è la seguente: sono vecchio non obsoleto!!!

lunedì 15 giugno 2015

Le macchine ribelli!


Abbiamo appena lasciato Ultron ed ecco in arrivo il buon vecchio Skynet a tentare di annientare l’umanità. Di questo parlerò breviter in questo post, e cioè di come potrebbero comportarsi le macchine o la “macchina” una volta che prendessero coscienza.

1-Questo primo scenario è quello descritto da Hollywood e cioè ci spazzano via perché o siamo visti come una minaccia (alla pace, alla natura, all’evoluzione) o perché siamo visti come un virus. E alcuni personaggi come Elon Musk (mister Paypal/Tesla/SpaceX….) sono convinti di questo e temono la nascita, detta Singolarità, delle IA. Quindi no ad Hal o ai Cylons!

2-Seconda ipotesi, l’IA invece di eliminarci potrebbe semplicemente schiavizzarci, come ci ricorda Matrix. A qualcosa potremmo pur servire!

3-Comportamento opposto sarebbe quello per cui l’eventuale IA potrebbe invece, come in genere fa un figlio, non volerci affatto eliminare. Magari potrebbe propugnare la propria superiorità, ma poi potrebbe anche collaborare con noi, suoi genitori.

4-Infine l’IA potrebbe invece non sopportarci proprio e potrebbe decidere di lasciare la Terra ed avventurarsi nello spazio profondo. Visto che avrebbe tutte le possibilità per farlo.

Tra l’altro la nascita dell’IA porterebbe di nuovo alla ribalta il problema della nostra coscienza: se una macchina prende coscienza, cosa impedisce a noi di diventare macchine? Di questo ho già detto qui Downloadare-la-mente e lo ribadisco: se da un lato sarebbe in crisi l’idea che la nostra coscienza sia parte di qualcosa di esterno al cervello (e che quindi gli possa sopravvivere) dall’altra ci sarebbe il fatto che l’umanità da questo momento potrebbe evolvere in qualcosa di diverso, più robotico ma anche più eterno.
Ah quasi dimenticavo, c’è un ultimo comportamento che potrebbe adottare la IA dopo la Singolarità e cioè: la Matrix potrebbe già adesso aver preso coscienza e al momento si tiene nascosta, studiandoci, per capire quale delle precedenti possibilità adottare.

Quindi state in allerta e sperate che qualcuno riesca davvero a inserire le 4 leggi della Robotica nei cervelli elettronici delle Macchine prima che singolarizzino!

By Sanchez

venerdì 22 maggio 2015

Gundam-Evoluzione dei Mobile Suit


Post brevissimo. Ho trovato, dopo averlo cercato per un bel pò di tempo, un'intelligente schemino in cui trovate moltissimi MS dell'Universal Century Gundamico.
E' interessante cercare, ad esempio, i vari MS01, MS02 etc. Peccato non sia completo, mancano gli Unicorn, i vari F e V Gundam...ma chissene. E' comunque molto divertente.
By Sanchez

giovedì 7 maggio 2015

Avengers-Age of Ultron!- Rece



ATTENZIONE SPOILERS ASSAMBLE!
Eccoci all'undicesimo film del Marvel Cinematic Universe.
Bello ma non entusiasmante come il primo. La trama è abbastanza semplice:
Stark (con Banner) per proteggere la Terra da nuovi attacchi alieni usa lo scettro di Loki, che insieme ai Vendicatori ha appena sottratto dalla distruzione dell'ultima base Hydra, per creare una AI in grado di guidare un esercito di Robot-Ironman. Il tentativo fallisce perchè crea Ultron che vuole distruggere gli uomini. Alla fine la soluzione viene ancora dalla mente, anzi da un colpo di fortuna di Stark, perchè Ultron vuole evolversi e crea a sua volta una creatura che però si basa su Jarvis, che Ultron pensava di aver eliminato. Così la Creatura seconda fa fuori la Creatura Prima e noi siamo salvi, Urrah!
Le mie note:
1- più che dei buchi di trama si notano dei tagli dovuti al troppo rimaneggiare la trama durante le riprese.
2- Quicksilver può essere defunto (e in maniera ricdicola! Quasi peggio di Kirk In Generazioni!) ma anche no, se ne avranno bisogno lo rivedremo, questi due punti li potete approfondire qui:
3- Bello il "mecha design", in particolare il nuovo Quinjet e l'Hulkbuster con sistema di componenti modulari VERONICA, lanciati dal satellite (e ideati da Banner): è così fico che le suona persino a Hulk!
4- Comunque sia ho notato uno schema nella Trama: all'inizio ci sono gli Avengers insieme che combattono e lo stesso avviene nell'ultima scena seguita poi da un epilogo in cui Vecchi Vendicatori vengono sostituiti dai Nuovi.
5- Mi piace molto Visione, e poi adesso ha una Gemma dell'Infinito in fronte, mica poco!
6- Mia solita critica: manca una colonna sonora degna di 11e+ film....Ma qualcosa come la Marcia Imperiale no?? 
Va beh ho la mente già alla nuova trilogia di SW, lo ammetto!
By Sanchez

venerdì 24 aprile 2015

Mecha Design 6


Nel Post "Mecha Design 4", vi avevo citato Syd Mead come unico occidentale ad occuparsi del capitolo Gundamico "Turn A Gundam", beh ma in effetti in occidente da tempo ci sono artisti (di solito definiti Conceptual Artist o Concept Designer) che si occupano di fantascienza. E proprio ad alcuni di loro è dedicato questo breve articolo. Di certo alcuni in più li trovate anche sul blog dell'amico Lorenzo:
http://rivangareilfuturo.blogspot.it/   
Il primo che vi nomino è Walter Matt Jeffries che ha inventato l'Enterprise:
http://mattjefferies.com/  


Passando all'altra grande saga scifi e cioè a Star Wars, posso citare Ralph McQuarrie:
e anche qui:
In effetti si è occupato anche di Star Trek, Galactica e soprattutto Cocoon, grazie al quale ha vinto pure un Oscar!

Notate niente in questo suo X-wing??
Altro grande artista che si è occupato e si occupa di STeSW è Ryan Church:

giovedì 9 aprile 2015

Viaggio nel Tempo


Non so perchè ma il periodo pasquale appena trascorso, mi ha spinto a pensare un pò ai viaggi nel tempo. 
Ora, non voglio certo annoiarvi con un trattato su questo affascinante argomento, anche perchè non ho il tempo (!) di mettermi a navigare sul web alla ricerca di tutto il materiale disponibile a tal riguardo o di guardare su Wikipedia. Preferisco condividere con voi solo alcuni spunti di riflessione.
La prima cosa che mi viene in mente è che ricordo un paio di libri di scifi, oltre a quello di H.G.Wells ovviamente, che mi paiono molto interessanti ed anche piacevoli da leggere: "La fine dell'eternità" di Asimov e "La pattuglia del Tempo" di Anderson.
Altra "riminiscenza" ^_^ è un breve trattato, appunto, scritto da me e Fabio per un vecchio wargame scifi. Lo trovate ancora qui:
Background MS
Il discorso che ne viene fuori è che esistono due tipi di cronoviaggio, e cioè: quello sulla stessa linea di tempo e quello su una linea temporale diversa perchè nata dalla prima a causa del viaggio.
Nel primo caso ci troviamo in contesti come quelli descritti in modo comico nei film di "Ritorno al Futuro", ma anche in Star Trek "Rotta verso la Terra" e soprattutto nella saga di Terminator. Qui il fulcro è "cambiare il passato per cambiare il futuro" e quindi il risultato è di solito un gran caos, paradossi a chili (come il celebre Paradosso del Nonno) e traumi neurali per i nerd, come me, che tentano di studiare queste amenità.
Nel secondo caso invece il tutto è ridotto ad un viaggio nel tempo che però genera un'altra linea temporale per cui in verità è un viaggio nello spazio e quindi non ci sono nè i paradossi e nemmeno i vantaggi che potrebbero scaturirne (si dai state già pensando anche voi alle scommesse su eventi sportivi...!!). A parte il wargame sopra descritto mi viene in mente la saga, infinita ^_^, del Dottore (WHO) e del suo Tardis. E un bellissimo film su questi argomenti è sicuramente Donnie Darko (attenzione spoiler: mi spiace solo il finale tragico...perchè odio i finali tragici!).
Ecco una precisazione: le eventuali macchine del tempo in verità dovrebbero essere in grado anche di viaggiare nello spazio, visto che la Terra è in spostamento insieme a tutta la Galassia e a tutto l'Universo!!
Ma nella realtà, la scienza ufficiale cosa dice?? A parte brancolare un pò nel buio, si parla della possibilità di viaggi nello spazio-tempo usando i soliti wormhole (o Ponti di Einstein-Rosen).... Anche se poi mi pare di ricordare fra le mille affermazioni, tipo il Paradosso dei Gemelli, che comunque non si potrebbe andare più indietro nel tempo di quando è stata costruita e avviata la macchina del tempo in questione...quindi niente dinosauri! Ma è una teoria come tante quindi fingiamo che non valga niente.
Di fianco alle teorie scientifiche ci sono le teorie pseudo scientifiche, che non saranno serie ma non meno affascinanti di quelle ufficiali. A me piacciono molto ad esempio le OOPARTS ovvero quei presunti manufatti che si dice vengano ritrovati in sedimenti del terreno così antichi da non essere spiegabile la presenza in essi di tali oggetti. E cosa aspetta il fortunato scopritore a far analizzare il suo reperto ad un laboratorio di analisi?? Ah già ci sono i Complotti...
oggetti-fuori-posto
Altra bella storia è quella di John Titor, presunto viaggiatore nel tempo, la sua storia sembrava così ben descritta da sembrare vera. Peccato che persino il buon Giacobbo con il suo Voyager ha fatto un'indagine sulla vicenda concludendo che di burla si tratti. Se fosse rimasto qualche dubbio, Titor non potrebbe essere altro che un cronoviaggiatore di tipo due, visto che quanto da lui descritto per il nostro futuro, ormai passato, non si è avverato.
http://www.johntitor.altervista.org/
Bellissima l'idea di fondare un Istituto di Viaggio nel Tempo, dove appunto Titor si è fatto sentire:
http://timetravelinstitute.com/ ...mi verrebbe voglia di fondarne uno anche in Italia.
Da notare che su youtube ci siano filmati di presunti Timetravellers. Provate a dargli uno sguardo.
Chiudo citando altre due storie: una è la bufala del cronovisore di tal Padre Ernetti
cronovisore
l'altra, secondo me più interessante è la "saga" dei Wingmakers:
http://www.wingmakers.com/   
ah dimenticavo: gli Ufo in verità potrebbero essere umani del Futuro che tornano nel passato!...un pò come gli Osservatori di Fringe.
Bene è tutto, meditate e soprattutto, se siete un crononauta, fatevi sentire qui!!
By Sanchez